Gay Cattolici nella Cina Continentale

L’esperienza di Eros Shaw e altri

Chinese / English / Español / Française / Italiano / Português

Di Eros Shaw – Missionario Cinese, attivista del Gruppo LGBTI China Catholic Rainbow Community (CCRC), membro del comitato centrale della GNRC e partecipante alla Fraternita testimoniale arcobaleno in Cina.

Questo articolo introduttivo è stato la nostra intenzione fin da quando abbiamo iniziato a pianificare il libro Possano le tue labbra baciarmi: i cinesi Tongzhi (LGBT) racconti cattolici (versione cinese disponibile e in corso di traduzione in inglese attraverso una campagna di finanziamento incrociata). Questa cronologia degli eventi che conduce a questa pubblicazione è un richiamo indispensabile del viaggio che abbiamo intrapreso quando Deng Xiaoping ha detto “Attraversare un fiume tastando le pietre”. È basato sulla mia partecipazione alla creazione della China Rainbow Witness Fellowship (CRWF) e della China Catholic Rainbow Community (CCRC), rispettivamente di un corpo ecumenico con i cattolici e una piattaforma solo per i cattolici. Ho ritenuto importante disegnare la mia esperienza per i lettori che vogliono intravedere questo viaggio.

Ci sono almeno 200.000 omosessuali tra i 12,5 milioni di cattolici cinesi. Quali sono le loro esperienze? Chi li ascolterà quando soffrono perché sono gay? C’è ancora molto da fare. Anche se questa è una grande responsabilità da sostenere, non fermeremo la nostra missione anche se ci sono ripetute frustrazioni.

L’esperienza di fondare la China Rainbow Witness Bellowship e la China Catholic Rainbow Community sono inseparabili. Molti vorrebbero conoscere la storia di Rainbow Witness Fellowship e penso che sia necessario richiamarla brevemente qui (per l’estensione completa di questo articolo, vedi il sito GNRC). Darren, Xiao Mi ed io eravamo i fondatori e i membri fondamentali. All’inizio ero responsabile del coordinamento del gruppo a Pechino. Xiao Mi ha preso il mio posto quando ho dovuto lasciare Pechino. Nel 2012, Darren e io abbiamo creato lo Shanghai Friendship Rainbow Witness Fellowship. Darren ha anche dato il suo supporto alla nascita di Hangzhou Rainbow Witness Fellowship del nostro amico soprannominato Shuizhixing (da allora, sono nate altre Fondazioni a Wuhan e Changsha). Nel frattempo, il fratello Xiao Bei aveva già iniziato il suo ministero per la raccolta di gay cattolici. In base alla mia esperienza nel gestire la Fondazione, mi sono unito a fratello Xiao Bei per fondare la Comunità Cattolica Arcobaleno.

Ci sono molte piattaforme su Internet per i gay cristiani come Weibo, Weixin, QQ e altri siti web, ma sono soprattutto per i protestanti mentre la nostra è una delle poche che serve gay cattolici. C’è un altro gruppo QQ in cui i gay cattolici si uniscono per pregare il Rosario. Ci possono essere altri gruppi in quelle piattaforme, ma non le ho conosco.

Chinese gay Catholic community logo

China Catholic Rainbow Community (CCRC) è un’associazione inter-regionale di aiuto reciproco per LGBT cattolici romani cinesi. Fornisce consigli e supporto spirituale per i credenti LGBT

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

2 Responses to Gay Cattolici nella Cina Continentale

  1. Pingback: 同志天主教徒在大陆 | Global Network of Rainbow Catholics

  2. Pingback: Católicos na China Continental | Global Network of Rainbow Catholics

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *